The Khaled Hossieni Foundation
photo © UNHCR

Languages / Italiano

Khaled and kids

Le donazioni possono essere fatte tramite assegno intestato a TKHF e inviato a The Khaled Hosseini Foundation, 4848 San Felipe Road, #150-221, CA 95135

Language 1
© UNHCR
Language 2
© UNHCR
Language 3
© TKHF
Sull’Afghanistan e la Fondazione.

Più di tre decenni di Guerra hanno reso l’Afghanistan uno dei paesi più poveri al mondo, provocando il più grande esodo dell’ultimo secolo. Più di 8 milioni di persone sono fuggite dal paese, mentre 5 milioni sono tornate in patria dopo la caduta dei Talebani. Uno dei problemi più critici che chi torna deve fronteggiare è la necessità di trovare un rifugio per proteggersi dal gelo dell’inverno e dalla calura estiva.

La Fondazione Khaled Hosseini, un’organizzazione non profit, fornisce assistenza umanitaria alla popolazione afgana. La Fondazione collabora con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) per la costruzione di rifugi che diano accoglienza alle famiglie dei rifugiati. La sua attività si estende anche alla creazione di opportunità economiche, all’educazione e all’assistenza sanitaria per le donne e i bambini dell’Afghanistan.

Corso di studio gratuito su IL CACCIATORE DI AQUILONI.

La Fondazione Khaled Hosseini fornisce dei corsi completi, senza educatori, per lo studio de IL CACCIATORE DI AQUILONI,della graphic novel dallo stesso titolo e di MILLE SPLENDIDI SOLI. Oltre a questo forniamo anche un programma educativo gratuito, che unisce la teoria a esperienze di vita, per dar modo alle scuole di raccogliere fondi destinati alla costruzione di abitazioni per i rifugiati.

L’insieme dei corsi è collegato agli standard nazionali, a video, a riviste dedicate alla ricerca, a mappe, a proiezioni di slide e altro.

Un nuovo corso, basato sul nuovo romanzo di Khaled, E L’ECO RISPOSE, sarà disponibile a partire da maggio. Prendete nota di questo sito!


Vendita di prodotti artigianali.

Siamo felici di offrirvi una bella varietà di gioielli lavorati a mano, di borse e segnalibri prodotti da donne afgane che vivono nei campi di accoglienza situati nella parte nord occidentale del Pakistan (Baghicha, Tajabad e Haji). Le donne lavorano per un’organizzazione afgana non governativa chiamata Zardozi – Mercati per gli artigiani afgani.

Gli introiti di Zardozi vengono reinvestiti per creare ulteriori opportunità di impiego. Se non ci fossero organizzazioni come questa molte donne non avrebbero nessuna possibilità di guadagno per loro e le loro famiglie. Con quello che guadagnano le donne riescono ad acquistare cibo, medicinali e altre necessità, oltre a far studiare i loro figli.

L’impegno di Zardozi nei confronti di queste donne ci ha convinti a collaborare con loro per la creazione di prodotti, molti dei quali sono reperibili unicamente sul nostro sito, tra questi oggetti ricamati a mano e ornati da specchietti delicati, che si rifanno alla tradizione artistica afgana.

 

make a donation:

stay connected with us on the web:

Make a Donation! Facebook Causes Facebook Twitter Google+